Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Arresto dei baby rapinatori a Perugia, il sindaco: "Grazie alle forze dell'ordine, vicine ai cittadini"

Il messaggio del primo cittadino Romizi dopo l'operazione dei carabinieri che ha portato a sgominare una banda di giovanissimi

Un blitz nelle prime ore di una mattina perugina quello che ha portato i Carabinieri a sgominare una banda di giovanissimi rapinatori, alcuni addirittura minorenni, indagati con l'accusa di aver derubato armi in pugno una 43enne ecuadoregna dopo aver fatto irruzione nella sua abitazione nel maggio scorso. E dopo settimane di indagini sono arrivate le ordinanze applicative di misure cautelari, emesse rispettivamente dal Tribunale e dal Tribunale per i Minorenni di Perugia ed eseguite dai militari.

Coltello alla gola e rapina stile 'Arancia Meccanica': baby rapinatori arrestati

E un messaggio di ringraziamento per gli uomini dell'Arma e per le forze dell'ordine più in generale arriva dal sindaco perugino Andrea Romizi: "A seguito dell’operazione realizzata nella giornata di martedì 22 giugno dagli uomini della Compagnia Carabinieri di Perugia e in particolare dei Carabinieri della stazione di Ponte San Giovanni - si legge in una nota del Comune -, che ha portato all’arresto a Ponte Felcino di cinque giovani indagati per rapina, il sindaco Romizi e l’assessore alla sicurezza Merli esprimono il ringraziamento dell’amministrazione alle forze dell’ordine per questa ulteriore dimostrazione di impegno, professionalità e vicinanza alla cittadinanza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arresto dei baby rapinatori a Perugia, il sindaco: "Grazie alle forze dell'ordine, vicine ai cittadini"

PerugiaToday è in caricamento