Cronaca Fontivegge / Via Fontivegge

Spacciatore latitante bloccato dai carabinieri: arrestato e spedito in carcere

L'uomo era finito ai domiciliari a Vicenza dopo un'operazione antidroga dei militari: riforniva di eroina il centro di Perugia

Scappa dai domiciliari a Vicenza per tornare in città: preso, arrestato e richiuso in carcere. I Carabinieri di Perugia hanno messo le manette ai polsi di un tunisino, Ben Lakhdar Bilel, classe 1988, senza fissa dimora, responsabile di evasione dal luogo dove era ristretto in regime di custodia cautelare. I fatti risalgono al pomeriggio di venerdì 6 febbraio. I carabinieri hanno controllato un soggetto che, con fare incerto e sospetto, girovagava nei pressi dei portici della stazione di Fontivegge.

L’uomo è una vecchia conoscenza dei militari del Reparto Operativo: nell’ottobre del 2013 lo avevano arrestato insieme ad altri quattro connazionali nel corso di un’operazione antidroga che aveva sgominato la banda dell’eroina del centro di Perugia. Il giovane, dopo un periodo trascorso in carcere, era stato ammesso ai domiciliari a Vicenza, da alcuni parenti.
E proprio dall’abitazione della sorella si era allontanato nell’aprile del 2014 rendendosi di fatto latitante fino al controllo di ieri. Portato in caserma, è stato arrestato e ristretto nuovamente presso il carcere di Capanne.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciatore latitante bloccato dai carabinieri: arrestato e spedito in carcere

PerugiaToday è in caricamento