Cronaca

Il truffatore seriale fermato in tempo: documenti e buste paghe false per ottenere 13mila euro

Per puro caso era stato riconosciuto in banca dai Carabinieri e dalla Polizia Postale che stavano effettuando altri controlli

Ennesima truffa sventata con tanto di documenti e buste paga contraffatte per riuscire ad ottenere un prestito. La Polizia Postale e i Carabinieri di Perugia sono riusciti a fermare in tempo un 55enne napoletano che stava per sottoscrivere un prestito con  una banca locale. Le forze dell'ordine, presenti nell'istituto di credito, per altri motivi, hanno riconosciuto il soggetto già con diversi procedimenti e quindi hanno deciso di effettuare dei controlli. Hanno così scoperto tutta la documentazione falsa. Il napoletano era stato già denunciato per i reati di falsità materiale in certificati o autorizzazioni amministrative, sostituzione di persona e tentata truffa. Disinnescata così una potenziale truffa da 13mila euro. Dopo l'arresto il Tribunale, con rito per direttissima, non sono ha convalidato l'arresto ma emesso un divieto di dimora a Perugia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il truffatore seriale fermato in tempo: documenti e buste paghe false per ottenere 13mila euro

PerugiaToday è in caricamento