Cronaca

Perugia avrà il suo Garante dei diritti degli animali: "Raccoglierà le denunce dei cittadini e farà proposte"

Voto unanime in consiglio comunale. Passa la proposta del capogruppo dei civici (Blu) Renda. Ecco i compiti del Garante

Nel regolamento per la tutela del benessere degli animali e la loro convivenza con i cittadini nel Comune di Perugia sarà introdotta la figura del Garante degli animali. È stata, infatti, approvata all’unanimità dal Consiglio comunale, con 31 voti a favore, la modifica proposta dalla capogruppo Blu Francesca Vittoria Renda.

Sarà una “figura indipendente” di nomina del Sindaco da ricercare tra le personalità che si siano distinte nella tutela degli animali e del loro habitat cittadino ed extraurbano. “Il regolamento approvato nel 2019 - ha spiegato Renda - mancava dell’importante figura del garante per i diritti degli animali, con il compito di tutelare concretamente e quotidianamente gli animali in quei diritti che già sono riconosciuti loro dalla nostra legislazione, ma che spesso vengono trascurati proprio per la mancanza di una professionalità in grado di occuparsene, anche presentando ascolto alle tante denunce di cittadini sui casi di maltrattamento nei confronti degli animali da affezione".

Il Garante ha, tra le altre, le funzioni di: monitoraggio sulla corretta applicazione delle leggi e dei regolamenti concernenti la tutela degli animali, la promozione di linee guida per lo sviluppo di azioni e politiche finalizzate alla tutela degli animali; di incoraggiamento e promozione del rispetto, tutela e corretto rapporto uomo-animale; supporto all’attuazione di linee guida in materia di prevenzione degli abusi sugli animali e di controlli sul territorio, nonché raccordo e interazione con le associazioni attive nel campo della protezione animali.

Sarà il Garante, altresì, a ricevere segnalazioni e reclami di chiunque venga a conoscenza di atti o comportamenti lesivi dei diritti degli animali, vigilando sulla corretta applicazione delle normative legislative e regolamentari in materia e segnalare alle autorità competenti le suddette violazioni, anche a titolo preventivo. Il Garante presenta al Sindaco e al Consiglio Comunale una relazione annuale sull’attività svolta, che non deve avere comunque costi per l’ente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia avrà il suo Garante dei diritti degli animali: "Raccoglierà le denunce dei cittadini e farà proposte"

PerugiaToday è in caricamento