Perugia-Ancona, ditta Miritello: "Noi a rischio mafia? Falso"

Perugiatoday.it ha intervistato il presidente Prospero Miritello che ha sospeso i lavori del tratto Pianello: "Noi puliti e lo dimostreremo: e che non ci pagano"

Presidente Prospero Miritello la sua azienda è accusato di essere il cancro che blocca la Perugia-Ancona per alcuni mancati pagamenti e altri problemi. Lo dice la ditta appaltatrice che vi ha sub-appaltato il tratto di strada per il calcestruzzo. Come si difende?

"Ci sono le carte, c'è il contratto e i conti correnti aziendali a dimostrare che siamo totalmente estranei a qualsiasi colpa. La ditta appaltatrice parla di contratto stracciato e non è vero: abbiamo sospeso noi il cantiere come da contratto perchè non abbiamo ricevuto denari da 12 mesi. Abbiamo voluto far rispettare i diritti  come azienda e come lavoratori",

In verità la ditta scrive di avervi pagato....

"E' vero ma solo una piccola parte dell'anno trascorso ad inizio gennaio. Capirà che ci ha messo con il sedere a terra dopo un anno di attesa. Questo non lo vogliamo permettere più: devono cambiare le cose e noi siamo pronti a ridare il nostro contributo fondamentale per la Perugia-Ancona. Siamo gente perbene noi...".

Presidente Miritello ma sinceramente c'è dell'altro che inquieta l'Umbria: la ditta appaltatrice parla di contratto rescisso anche una informativa anti-mafia. Capirà che stiamo parlando di temi enormi e che possono introdurre mille sospetti...

"Io rispondo in due maniere: la prima è che stiamo producendo tutta la documentazione a Regione e Prefettura per dimostrare tutte le regolarità di questo mondo. La seconda: noi stiamo lavorando su un territorio come la Locride dove il controllo è massimo e da tre anni esistono dei protocolli di anti-mafia che noi superiamo regolarmente. Noi siamo lontani da ogni sospetto".

Ma lei tornerà in Umbria per riniziare i lavori?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Noi siamo pronti se le cose cambieranno. Abbiamo sempre fatto il nostro dovere e lo vogliamo continuare a fare senza avere però sulla coscienza i nostri dipendenti"

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Perugia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus Umbria, il bollettino del 7 aprile: frenano ancora i contagi, sei nuovi decessi

  • Coronavirus, altre due vittime in Umbria: lutto a Perugia e Castiglione del Lago

  • Coronavirus, bollettino Umbria del 5 aprile: su 550 tamponi 29 contagiati, 300 tra guariti e quelli senza più sintomi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento