Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Baby gang, telecamere del centro al setaccio

Proseguono le indagini sull'aggressione con l'acido subito da una donna ucraina

Investigatori al lavoro per identificare gli autori dell'aggressione con l'acido ai danni di una donna ucraina. La signora è stata circondata da un gruppo di giovanissimi che le ha spruzzato contro un liquido corrosivo. L'avevano fermata all'inizio di via Bartolo per chiederle che ne pensasse della guerra. "Sono ucraina, sono per la pace". Poi il getto di acido. La donna si è resa conto delle ustioni solo una volta a casa e, dopo un paio di ore, ha deciso di recarsi al pronto soccorso dove è stata medicata. La prognosi è di 15 giorni. 

Si cercberebbe nelle telecamere che costellano il centro di identificare il branco autore di quello che appare come un atto di violenza fine a sé stesso. DIfficile ipotizzare che possano esserci ragioni politiche, ma le indagini sono ancora aperte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baby gang, telecamere del centro al setaccio
PerugiaToday è in caricamento