Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Valfabbrica

"Grida di aiuto, poi il silenzio": ricerche vicino alla diga di Valfabbrica, ma è un falso allarme

Vigili del fuoco e carabinieri in azione dopo la segnalazione di un passante: perlustrato anche un tratto del Chiascio con un gommone, ma non è stata rinvenuta alcuna traccia di persona e nessuna denuncia di scomparsa è stata presentata

"Ho sentito delle grida di aiuto, poi il silenzio". Questa la segnalazione di un passante che verso le 7 di questa mattina ha messo in allarme Vigili del Fuoco e Carabinieri, che hanno fatto scattare le ricerche nella zona della diga di Valfabbrica dove il testimone ha sentito le urla. E mentre si cerca ancora di capire se effettivamente ci sia stata questa richiesta di aiuto e se eventualmente provenisse dalle rive del fiume Chiascio o dal bosco limitrofo, sono state allertate una squadra in elicottero e le unità cinofile, pronte a entrare in azione.

Aggiornamento ore 15 - Secondo quanto appreso da Perugia Today le ricerche sono state interrotte verso le ore 13, dopo che un'attenta perlustrazione da parte dei carabinieri e dei vigili del fuoco (è stato usato anche un gommone per guardare un tratto del fiume) non ha fatto emergere alcuna traccia di persona (nemmeno di passaggio) nella zona interessata. Al momento sembra dunque che si sia trattato di un falso allarme, non essendo stata nel frattempo presentata alcuna denuncia di scomparsa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Grida di aiuto, poi il silenzio": ricerche vicino alla diga di Valfabbrica, ma è un falso allarme

PerugiaToday è in caricamento