rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Cronaca Assisi

"Tu sei mia" urla tentando di sfondare una finestra e con un coltello in mano: a processo per stalking

L'uomo è accusato di minacce, molestie, insulti e intrusione nelle vita privata della donna con cui aveva avuto una relazione

Pedinamenti, telefonate, minacce, insulti e intrusioni nelle vita privata della ex. Sono le accuse che hanno portato un 44enne tunisino, difeso dall’avvocato Federico Calzolari, davanti al giudice del Tribunale penale di Perugia.

Secondo la Procura di Perugia l’uomo, “non accettando la fine del rapporto affettivo”, avrebbe attuato “condotte persecutorie, sovente in stato di alterazione da assunzione di sostanze stupefacenti, con aggressioni fisiche e verbali, minacce, anche di morte, pedinamenti, nonché con telefonate, atti di controllo e invasione” della vita privata della donna.

L’uomo si sarebbe appostato davanti al posto di lavoro della ex oppure davanti all’abitazione, introducendosi anche “nel cortile della casa” e in altre occasioni anche all’interno dell’abitazione, costringendo la donna a cambiare abitudini di vita e vivere nel terrore.

L’accusa contesta all’uomo di “essersi appostato in più occasioni nei pressi dell’abitazione della persona offesa, suonando insistentemente il campanello, bussando al portone di casa, urlando” e introducendosi in casa.

Un’altra volta, “sbucando all’improvviso da un vicolo” aveva afferrato la donna per un braccio mentre passeggiava con un’amica, “strattonandola, urlando, ripetendole che avrebbe dovuto parlare con lui, intimando” all’amica delle donna di andarsene e “di farsi i c… suoi”. La ex, “impaurita acconsentiva ad avere un colloquio con lui”.

L’uomo è anche accusato di aver provato a entrare in casa della donna, armato di coltello, con la ex che riusciva a fuggire e trovare riparo presso i vicini.

In un’altra occasione avrebbe impedito alla donna di parcheggiare, chiedendo aiuto perché era stato picchiato, con l’intento di convincere la donna ad aprire lo sportello e parlare con lui.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Tu sei mia" urla tentando di sfondare una finestra e con un coltello in mano: a processo per stalking

PerugiaToday è in caricamento