rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca

Commerciante minaccia fornitore: "Ti sparo due colpi in testa", ma dalla perquisizione a casa saltano fuori le piantine di marijuana

L'uomo ha ottenuto la messa alla prova mediante lo svolgimento di lavori di pubblica utilità con i disabili e lo sport

Un fornitore litiga con il proprietario di un locale e quest’ultimo lo minaccia, paventando l’uso di una pistola. Dopo la denuncia scatta la perquisizione, ma le forze dell’ordine trovano “solo” la droga e il titolare del locale finisce sotto processo per spaccio.

Il fornitore ha denunciato di avere subito minacce via whatsapp, il 19 dicembre del 2021, quali “ti vengo a prendere a casa … ti sparo a te e tutta la famiglia … ti sparo due colpi in testa uno due … non chiamare la polizia perché ti sparo a te e a tutti quanti”. Minacce subito trascritte in denuncia alle forze dell’ordine.

Visto che nei messaggi intimidatori si faceva riferimento all’uso di armi da fuoco, le forze dell’ordine effettuavano una perquisizione presso l’abitazione dell’uomo, trovando non una pistola, ma “6 piantine di marijuana della lunghezza di 30 centimetri, rinvenute in un box adibito a coltivazione”, con un fogliame dal peso di 110 grammi e un principio attivo di 1,76, “pari a 70 dosi medie singole”. Conservata in sette vasi, inoltre, le forze dell’ordine trovavano circa 200 grammi di erba pronta all'uso, per un totale di 389 dosi medie singole.

L’uomo è stato quindi portato in tribunale con l’accusa di spaccio, ma il difensore, l’avvocato Michele Iacomi, è riuscito a far riqualificare il reato nella forma più lieve prevista al comma 5 della legge sugli stupefacenti. Riqualificazione che ha aperto le porte all’imputato della messa alla prova, tramite lo svolgimento di lavori di pubblica utilità presso un’associazione sportiva con disabili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commerciante minaccia fornitore: "Ti sparo due colpi in testa", ma dalla perquisizione a casa saltano fuori le piantine di marijuana

PerugiaToday è in caricamento