menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Per rilanciare il Santa Giuliana, Pellini e PalaEvangelisti il Comune si riprende la gestione

Previsto un piano per lavori straordinari per salvare e rilanciare i tre grandi impianti sportivi perugini. Una scelta che arriva dopo le molte polemiche sollevate sulla gestione privata della Kronogest

PalaEvangelisti, il palazzetto Pellini e il Santa Giuliana torneranno sotto la gestione diretta del  Comune per affrontare una lunga operazione di recupero e ammodernamento. Stando alle dichiarazioni dell'assessore Prisco e del dirigente del Comune Moretti, dunque terminerà la gestione diretta della società privata Kronogest entrata nel mirino sia delle società sportive (vedi la Sir che milita in serie di A volley) che delle opposizioni a Palazzo dei Priori. Sono previsti almeno un biennio di lavori strutturali importanti - fondi comunali e regionali - per mantenere i tre impianti che in caso contrario - in particolare il Santa Giuliana e il palazzetto Pellini - rischierebbero una chiusura o un ulteriore declassamento.

"Serve, ha commentato, un periodo di gestione diretta per capire con quali modalità si devono concretamente curare gli impianti, prima di dar corso ad una nuova gara": ha ribadito il dirigente Moretti. Dello stesso avviso l'assessore Prisco che sta preparando il piano degli interventi. Soddisfatti in parte anche i rappresentanti dell'opposizione: “Siamo contenti che la giunta si sia resa conto della situazione ed intenda togliere la gestione a Kronogest, ma vorremmo che ciò avvenisse in piena legittimità, ossia non con un’unica preconsiliare, bensì modificando prima il regolamento e poi procedendo con gli altri adempimenti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento