rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cronaca

Perseguita la ex e il figlio con appostamenti e inseguimenti in auto: assolto

Nel corso del processo è intervenuta la riappacificazione e il ritiro della querela

Accusato di aver perseguitato la ex moglie e il figlio, un 50enne folignate difeso dall’avvocato Francesco Cinque, è stato assolto dal giudice del Tribunale penale di Perugia.

L’uomo era accusato di avere cagionato alla donna e al figlio “un perdurante e grave stato di ansia e paura nonché fondato timore per l’incolumità”, attraverso diversi episodi considerati molesti, come suonare “ripetutamente il campanello dell’abitazione della donna”, alterare le abitudini di vita del figlio, schiaffeggiandolo e insultandolo in diverse occasioni.

Secondo l’accusa avrebbe anche costretto la donna a “modificare il percorso per raggiungere l’abitazione”, impedendole il transito con la sua autovettura, sorpassandola e poi bloccando l’auto in mezzo alla strada, oppure posizionando il veicolo davanti al cancello del campo di calcio dove il figlio si allenava, cercando di farlo poi salire a forza in auto.

Altro episodio contestato sarebbe avvenuto davanti all’attività della donna, con l’uomo che avrebbe impedito ai potenziali clienti di parcheggiare ed entrare nel negozio.

Al termine del processo, in assenza di parte civile e con il ritiro della querela, anche sulla base della riforma Cartabia e della riappacificazione degli ex coniugi, il giudice ha assolto l’imputato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perseguita la ex e il figlio con appostamenti e inseguimenti in auto: assolto

PerugiaToday è in caricamento