menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il maniaco colpisce sui social: si finge ragazzino per avere video hard da vere minorenni

La Polizia Postale ha individuato un perugino di 31 anni che con un finto profilo contattava ragazzine di 13 anni per cercare di ottenere, con l'inganno, video e foto hard

Era in caccia di minorenni fingendosi un ragazzino anche se aveva più di 30 anni. Con questo sistema aveva contattato oltre 20 adolescenti con l'obiettivo di reperire foto hard e anche filmati. Ma la polizia postale, dopo un articolata indagine, lo ha smascherato risalendo al suo profilo taroccato sui social. Le vittime molestate dal maniaco perugino hanno tutte dai 13 ai 17 anni. 

La tecnica era sempre la medesima: dopo aver inviato la richiesta di amicizia sul social network, l’autore, attendeva che la ragazza la accettasse e a quel punto iniziava la conversazione. Dopo un paio di battute, il maniaco richiedeva il numero di telefono per “parlare meglio” e avere il contatto su altre piattaforme (Whatsapp, Viber, Skype). Se queste accettavano chiedeva senza mezzi termini foto e video sempre più “spinti”.

Considerata l’attività quasi sistematica dell’uomo e il rilevante quantitativo acquisiti durante la perquisizione del suo appartamento, l’attività investigativa si sta incentrando sull’individuazione esatta del numero nonché la precisa identificazione delle vittime, gran parte delle quali residenti fuori provincia. Si sta anche verificando se in qualche circostanza l’indagato abbia avuto modo di incontrare di persona le sue vittime.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento