Cronaca

Pasquetta da "incubo", scoppia furibonda lite: prima distrugge casa, poi la prende a schiaffi

L'uomo, un 31enne incensurato, è stato denunciato a piede libero. Ad assistere alla scena, anche i figli minori della coppia

Antichi rancori protratti per anni, poi l'ennesima, furibunda lite conclusasi con una denuncia a piede libero a carico di un cittadino rumeno di 31 anni. E' accaduto nel lunedì di Pasquetta, intorno alle 19 di sera. La moglie, una connazionale di 35 anni, ha chiesto aiuto alle Polizia dopo un violento litigio scoppiato all'interno del loro appartamento a Sant'Andrea delle Fratte; secondo quanto riferito dalla donna il marito  avrebbe iniziato a distruggere oggetti in casa,  mandando in frantumi anche due icone a carattere religioso.Temendo anche per l’incolumità dei due figli minori che a suo dire avrebbero assistito alla scena, aveva cercato di fermare la furia dell'uomo, ma invano. 

Vedendo che la moglie cercava di contattare il 113 con il cellulare, l’uomo le si è scaraventato addosso per toglierle di mano il telefono; anche il tentativo di guadagnare l’uscita usando la porta d’ingresso è stato bloccato con due schiaffi che lo straniero assestava alla consorte. Inevitabile per l’uomo, incensurato, la denuncia a piede libero per maltrattamenti in famiglia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pasquetta da "incubo", scoppia furibonda lite: prima distrugge casa, poi la prende a schiaffi

PerugiaToday è in caricamento