Omphalos, oltre 100 atleti da tutta Italia scendono in campo per dire no alle discriminazioni

L’evento si svolgerà presso le strutture del palazzetto dello sport di San Sisto e dell’istituto Enrico Fermi e vedrà la partecipazione di oltre 15 squadre

Lo sport contro le discriminazioni e per i diritti di tutti e tutte. Con questo spirito torna a Perugia, sabato 18 febbraio, il torneo nazionale di pallavolo targato Omphalos, quest’anno alla sua quarta edizione. L’evento si svolgerà presso le strutture del palazzetto dello sport di San Sisto e dell’istituto Enrico Fermi e vedrà la partecipazione di oltre 15 squadre per un totale di oltre 100 atleti da tutta Italia.

“Il quarto Omphalos Volley Tournament – commenta Stefano Bucaioni, presidente dell’associazione – conferma la validità del progetto sportivo dell’associazione, nato oltre 5 anni fa con la creazione di una squadra di pallavolo, che nell’anno di esordio al campionato provinciale è arrivata a contendersi i play off. Con il tradizionale torneo nazionale di febbraio, Omphalos vuole ribadire il valore dello sport come terreno di integrazione e palestra di tolleranza e attraverso lo sport parlare di diritti della comunità LGBTI (lesbica, gay, bisessuale, trans* e intersex), di lotta contro le discriminazioni e la violenza e di parità.”

Giornata contro l'omofobia: il racconto di attacchi e pregiudizi

Il gruppo sportivo di Omphalos continua a crescere e da dicembre 2016 si è aggiunta anche una squadra di nuoto, che si allena settimanalmente presso la piscina Gryphus di Perugia. Le squadre di pallavolo e di nuoto dell’associazione raccolgono ormai quasi 50 atleti che si impegnano in un progetto che oltre allo sport offre un valore sociale importantissimo per tutta la comunità regionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il torneo annuale rappresenta un momento di grande valore sportivo e di forte integrazione per la comunità oltre che una vetrina per la città – aggiunge Fabio Cappuccini, responsabile sport di Omphalos – per un weekend, infatti, oltre agli atleti coinvolti nel torneo arriveranno a Perugia tanti accompagnatori e tifosi. Questo significa visibilità e una grande opportunità di sensibilizzazione su tematiche centrali per l’attività di Omphalos, come la salute e la battaglia contro ogni forma di discriminazione.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso per l'assunzione di 2133 funzionari della pubblica amministrazione: il bando

  • Umbria, tragedia a Terni: trovati morti a 15 e 16 anni, indagini in corso

  • Umbria, adolescenti trovati morti: uomo in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Umbria, Flavio e Gianluca morti dopo un mix di droghe: parlano i genitori

  • Omicidio Polizzi, la Cassazione scrive la parola fine: i Menenti tornano in carcere, Riccardo per sempre

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 12 luglio: due nuovi positivi, aumentano gli isolamenti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento