Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Parco Mendez, via libera alla proposta su Villa Nanni: "Basta clandestini"

La struttura è da tempo sede di clandestini e balordi che forzano i sigilli per potervi dimorare. Molte le segnalazione dei cittadini. Ora è passata la proposta di velocizzare il progetto di chiusura definitiva degli immobili

Ha raccolto il favore di tutta la IV Commissione consiliare la proposta del Consigliere Emanuele Scarponi per avviare gli interventi urgenti nel Parco Chico Mendez. La Commissione, infatti, ha votato all’unanimità la mozione presentata dal rappresentante del PdL Scarponi e sottoscritta anche dai consiglieri Varasano, Prisco e Bori che impegna il Sindaco Wladimiro Boccali e la Giunta ad agire nel sedi opportune per risolvere le problematiche di carattere ambientale e strutturale di Villa Nanni presa di mira da stranieri e clandestini come alcova.

La mozione ha ricevuto l’adesione bipartisan di tutte le forze politiche. “I problemi che affronta la mozione – afferma Emanuele Scarponi in una nota - e su cui il Sindaco deve impegnarsi, sono problemi seri, che riguardano la qualità e la sicurezza dei numerosi cittadini, soprattutto di anziani e bambini, che di giorno frequentano il parco. Le condizioni della struttura Villa Nanni, divenuto oramai un bivacco di fortuna per i cittadini stranieri senza fissa dimora, sono divenute sempre più insostenibili che dovranno richiedere, nel più breve tempo possibile, un sopralluogo coordinato tra forze dell’ordine, assistenti sociali e medici della ASL propedeutico - conclude il consigliere di opposizione - per una definitiva demolizione dell fatiscente complesso e conseguente bonifica dell’area”. C'è in progetto quello di acquisire la struttura privata della Villa per poi demolirla. Un iter burocratico però che si annuncia lunga.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Mendez, via libera alla proposta su Villa Nanni: "Basta clandestini"

PerugiaToday è in caricamento