menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Addio degrado, il parco Chico Mendez e la ex casina Nanni tornano a nuova vita

Prenderà il via la demolizione e successiva bonifica degli altri capannoni presenti nell'area e la sistemazione del terreno che sarà acquisito al patrimonio comunale e andrà ad ampliare l’area del Parco pubblico stesso

Come già anticipato lo scorso 26 agosto nel corso della visita ad alcune aree verdi cittadine da parte del Vicesindaco della Città Urbano Barelli, prenderanno il via in questi giorni i lavori di riqualificazione della ex casina Nanni all’interno del Parco Chico Mendez da parte della Società Percos, che già nel 2011 si era resa disponibile a realizzarli senza spese per l’Ente comunale.

I lavori previsti consistono in una prima fase di modellatura del terreno, quindi nella selezione delle alberature che, in modo incontrollato, sono state inserite nell’area privata in epoche successive e nella demolizione di un immobile precedentemente destinato a fini zootecnici/agricoli. Questi lavori saranno tutti completati entro la fine del mese in corso. 

Quindi, prenderà il via la demolizione e successiva bonifica degli altri capannoni presenti nell'area e la sistemazione del terreno che sarà acquisito al patrimonio comunale e andrà ad ampliare l’area del Parco pubblico stesso. Più o meno in contemporanea inizierà anche la realizzazione di una nuova strada di accesso alla ex casina Nanni, oltre quella già esistente in prossimità dell’Istituto A. Capitini.

“Questi lavori –afferma il Vicesindaco Barelli- rientrano in un preciso percorso di valorizzazione del Parco Chico Mendez, che è una delle aree verdi più significative della città, che così verrà ampliato e riqualificato per offrire ai cittadini un’area ancora più fruibile, anche grazie agli interventi dell’Associazione Natura Urbana”.

Ricordiamo che per il comparto privato della ex casina Nanni l’iter di attuazione arriva oggi a compimento, dopo tre anni dall’approvazione della Variante al PRG, che risale al luglio 2012, mentre per la parte pubblica del parco c’è attualmente un progetto approvato che prevede lavori di riqualificazione per 300.000 euro complessivi, di cui un primo stralcio di 180.000 è già stato appaltato per la sistemazione e miglioramento dei terreni di recente acquisiti al patrimonio pubblico del Comune e la piantumazione di arbusti e alberature.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento