Cronaca

Parcheggio S. Antonio. Se non si taglia quel fogliame, il lettore di targa non dà l’ok e la sbarra non si alza...

Continua il giro in città del nostro Inviato Cittadino a caccia di "storture" e facili soluzioni da applicare

Parcheggio di viale S. Antonio. Se non si taglia quel fogliame, il lettore di targa non dà l’ok e la sbarra non si alza in automatico. Siamo al piano del terrazzo con vista sul Bulagaio e collegato alla piazzetta del Post, e dunque con via Pinturicchio, da una comoda scaletta metallica. Accade da qualche tempo che l’innovazione più comoda sia inibita dalla chioma di un albero. Quelle foglie impediscono al lettore di riconoscere la targa e allora occorre mostrare il cedolino dell’avvenuto pagamento.

E dire che l’innovazione, ormai generalizzata, aveva riscosso unanime consenso. Già perché mentre prima occorreva mostrare il cedolino, ora il lettore riconosce la targa e, se si è adempiuto all’obbligo pagamento, si alza la sbarra appena la vettura si avvicina. Ora questo non accade regolarmente. Dipende dalla posizione della vettura che, per ottenere il via libera, deve essere molto spostata verso il totem (col rischio, potenziale, di strisciare lo specchio retrovisore sinistro).

La soluzione è semplice, rapida ed economica. Per ricondurre il sistema al pieno funzionamento, basta tagliare quel manipolo di foglie, in modo da consentire alla telecamera di inquadrare correttamente, leggere la targa e sollevare la sbarra. Più semplice di così!
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggio S. Antonio. Se non si taglia quel fogliame, il lettore di targa non dà l’ok e la sbarra non si alza...

PerugiaToday è in caricamento