rotate-mobile
Cronaca

Nascosti in un container per entrare clandestinamente: fermati 5 giovani. "Abbiamo pagato 2500 euro"

La scoperta fatta dai Carabinieri di Todi dopo la segnalazione dell'autotrasportatore preoccupato da strani rumori

Dalla Serbia a Pantalla nascosti in un container di un tir che in teoria trasportava soltanto vetro ed aveva come destinazione la Campania. La scoperta è stata fatta direttamente dai carabinieri di Todi nell’area di sosta “Tamoil” lungo la E/45 che hanno fermato cinque giovani che hanno dichiarato di essere di nazionalità afghana.

L’intervento dei carabinieri è stato richiesto dallo stesso autista del camion, di nazionalità serba il quale, in sosta nell’area di servizio, ha sentito dei rumori provenire dal container. Pensando dapprima ad un problema meccanico, l’uomo ha chiesto aiuto da un camionista italiano in sosta nella stessa area di servizio.

Ma una volta vicini al container i due hanno chiaramente sentito delle voci provenire dall’interno e hanno chiamato il 112. I militari aprendo il portellone hanno scoperto i 5 giovani in evidente difficoltà fisica. Uno degli stranieri ha avuto bisogno delle cure mediche del 118. Ai carabinieri i giovani afghani hanno raccontato di essere stati fatti salire all’interno del container in un’area di sosta al confine tra Slovenia e Croazia il 15 giugno, da un uomo al quale hanno pagato la somma di 2.500 a testa e di avere trascorso due giorni nascosti tra il materiale stipato. I cinque si trovano ora in una struttura protetta. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nascosti in un container per entrare clandestinamente: fermati 5 giovani. "Abbiamo pagato 2500 euro"

PerugiaToday è in caricamento