menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giardini Carducci, il lavoro dei migranti è tutto da rifare: panchine di nuovo sotto i ferri

Il giovane e abilissimo artigiano Riccardo Sellari di Pretola ha spiegato ai migranti come fare

I giovani migranti (di cui Perugia Today ha elogiativamente parlato a più riprese) hanno molta buona volontà, ma poca esperienza Tanto che la terza fase del lavoro di riverniciatura delle panchine non è venuta come doveva. È per questo che il geometra comunale Raffaele Calzoni si è attivato per metterci una pezza. In che modo? Chiedendo qualche “ripetizione privata” al giovane Riccardo Sellari di Pretola, che abbiamo intervistato mentre riverniciava la ringhiera pedonale a Porta Pesa.

Riccardo ha fatto piccoli lavori per il Comune di Perugia, nel centro storico, sempre con massima disponibilità e alta professionalità. A sua cura è stata effettuata l'installazione delle targhe  viarie di via Abruzzo e via Alunni e la verniciatura della ringhiere di Porta Pesa e di via del Morone.

Mercoledì ha verniciato (senza voler essere pagato) una panchina per dimostrare che il lavoro finora fatto non andava bene e dare pratica dimostrazione del modo corretto di eseguirlo. Per l’esattezza si tratta della prima panchina che guarda verso la prefettura: è venuta benissimo.

I rifugiati, verniciatori di buona volontà ma poco “rifiniti”, avevano esagerato con la quantità di vernice, passandola senza diluizione. Col risultato che le prime cinque panchine già fatte avevano fatto le bolle, con rigonfiamento della vernice a olio troppo densa. A questo punto, andranno riportate a legno e trattate di nuovo. Ma c’è tempo e volontà di farlo. Lo faranno stamattina, dato che sono impegnati nei lavori sociali nei giorni dispari.

I pittori del Comune (attualmente impegnati nei tinteggi dei locali comunali) passeranno ai Giardini Carducci a dare direttive e consigli ai giovani volontari. Riccardo, per conto suo, oltre alla dimostrazione, si è dichiarato disponibile a fare qualche lavoro in gratuità: sempre “per amore di Perugia”. È per questo che il nostro giornale, e tutta la comunità perugina, gli sono grati e lo elogiano senza riserve. Ce ne fossero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento