Speciale Palio di Perugia: meno 39 giorni alla festa, ecco il regolamento e i divieti per chi vuole sfilare

Per evitare pacchianate o storture storiche, l'associazione Perugia 1416 ha diramato un vero e proprio regolamento per i partecipanti in costume. Il tutto per rispettare il periodo storico che si vuole direttamente "rievocare"

Mancano 39 giorni al Palio di Perugia - 11 e 12 luglio - ed ormai si è di fatto entrati nel vivo con tanto di rioni che stanno provando i giochi e i coortei storici si stanno formando. Cresce il numero delle iscrizioni, cresce il numero dei vestiti affittati in città e fuori città per poter sfilare nel lungo corteo di Braccio. Per evitare pacchianate o storture storiche, l'associazione Perugia 1416 ha diramato un vero e proprio regolamento per i partecipanti in costume. Il tutto per rispettare il periodo storico che si vuole direttamente "rievocare".

E dunque niente cellulari, sigarette, capelli colorati, vietato salutare o soffermarsi a parlare con gli spettatori. Guai ad allontanarsi dal corteo e massima attenzione a trucco e acconciature. Ecco il regolamento da rispettare: pena l'esclusione dal corteo. Fa un po' piangere - il Palio è emozione e gioia -  quella parte del regolamento dove si invita a non ridere (è una rievocazione storica mica il calvario!!!) ma qualche peccatuccio di inesperienza e di educazione alto borghese si può anche perdonare agli organizzatori. Almeno per le prime edizioni.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da non fare: 1. masticare gomme, caramelle o altro 2. portare occhiali 3. portare orologio al polso 4. portare braccialetti, orecchini, catenine, anelli, fedi, gioielli o decorazioni non rispondenti all’epoca e non conformi alle prescrizioni 5. portare smalto alle unghie e trucco molto evidente 6. fumare sigarette 7. avere tatuaggi evidenti 8. sfilare con tagli e colori dei capelli arditi e strani (non conformi all’epoca) 9. donne: mai capelli sciolti e mai a capo scoperto, ad eccezione delle giovani non sposate, purché abbiano qualche ornamento tra i capelli10. parlare al telefono 11. salutare, sorridere o soffermarsi a parlare con spettatori 12. gridare 13. togliersi il copricapo o altra parte del costume 14. rimboccarsi le maniche o sventagliarsi 15.utilizzare gli oggetti moderni non espressamente autorizzati dalla commissione (ombrelli, cappelli, impermeabili ecc.) 16. indossare scarpe da ginnastica o con tacchi a spillo, mocassini o simili 17. allontanarsi per qualsiasi motivo o pretesto dal corteo, fino a quando la manifestazione non sia completamente finita: possibili deroghe sono assolutamente eccezionali e solo per motivi gravi. Durante la gara finale della Corsa al Drappo, tutti i figuranti dovranno sistemarsi al posto loro assegnato senza muoversi 18. fumare, usare telefonini e macchine fotografiche durante le soste in Piazza Italia, prima della partenza, e in Piazza IV Novembre, durante lo svolgimentodella gara e delle premiazioni19. modificare, se non autorizzati dalla Commissione, i costumi, sia personali che di proprietà del Comune o della Associazione. 20. realizzare o modificare scudi, bandiere, gonfaloni, vessilli, senza una preventiva autorizzazione dei responsabili incaricati dall’Associazione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Superenalotto, pensionato rigioca la schedina ma c'è una sorpresa: "Hai vinto 71mila euro"

  • Vincita da 1 milione al Gratta & Vinci. Gli appassionati della Smorfia ne ricavano 5 numeri per sbancare il lotto

  • Magione, estate al Laguna Park: una vera "Trasimenide" all'insegna di relax, natura e divertimento

  • Università di Perugia, due nuovi corsi di laurea magistrale: Scienze della Terra per la Gestione dei Rischi e dell'Ambiente e Geology for Energy Resources

  • "A Norcia 53 immigrati positivi al Covid19": la bomba sganciata in prima serata. Poi la dura smentita

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 6 agosto: altri tre positivi, aumentano i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento