Cronaca Centro Storico

Perugia, da oggi inizia la grande sfida, tutti alla conquista del Palio 2017! Gli eventi e i giochi

Inizia la grande sfida tra i cinque Rioni della città. Ecco i principali appuntamenti (fra mercatini e spettacoli) da vivere per il week end

Si alza il sipario sulla grande sfida tra i cinque Magnifici Rioni della città di Perugia, pronti a contendersi l’atteso palio 2017. Una manifestazione che incarna lo spirito di una identità cittadina ritrovata, un sentimento tutto nuovo di appartenenza alla propria porta e l’emozione per le gare che durante il week end animeranno il centro storico di Perugia. Parte oggi l’edizione numero due della rievocazione storica che ha segnato l’inizio della signoria di Braccio Fortebracci a Perugia e, simbolicamente, il passaggio dal Medioevo al Rinascimento. L’evento si chiuderà domenica 11 giugno.

Si parte alle ore 10, con l'apertura in Piazza Italia della mostra-mercato di antichi mestieri, mercatini di prodotti artigianali ed artistici (con uno spazio dedicato a quelli tipici della Valnerina), per proseguire lungo Corso Vannucci con l'esibizione degli sbandieratori di Montefalco e dei trampolieri del Piccolo Nuovo Teatro di Bastia Umbra, mentre dai rispettivi rioni arriveranno le rappresentanze dei cortei rionali per concentrarsi in piazza IV Novembre, fulcro della giornata.

Qui, intorno alle ore 17, si terrà la cerimonia di riconsegna del collare da parte di Fabrizio Bovi, capitano del Magnifico Rione di Porta Santa Susanna, vincitore dell'edizione 2016. Dopodiché si procederà alla lettura dei Bandi di sfida. La serata si concluderà con il concerto-spettacolo “Donne, madonne, ninphe et pasturelle”, a cura dell’Associazione culturale OrganYstrum, alle ore 22, nel Chiostro di San Lorenzo. 

I principali appuntamenti di oggi e del week end Appuntamento alle ore 16 con gli sbandieratori di Montefalco e una esibizione di trampoli a cura del Piccolo Nuovo Teatro. Alle ore 17 circa in piazza IV Novembre ci saranno i bandi di sfida. Il regista Rodolfo Mantovani, durante un incontro con la stampa, ha illustrato gli attesissimi eventi per entrare poi nel vivo di Perugia 1416. "Domani iniziamo dal mattino con un corteggio che va da piazza IV Novembre fino a San Francesco al Prato (ore 10.30), dove avverrà la prima sfida: quella del tiro del giavellotto. Nel pomeriggio, ore 16, sbandieratori di Gubbio in Piazza IV Novembre. In Piazza Matteotti i Rioni con i loro atleti per la sfida della mossa della Torre. La sera, ore 22, al Cassero di Porta San'Angelo ci sarà l'incontro tra Braccio Fortebraccio e i consoli dei cinque Rioni". 

"Rievochiamo un momento realmente esistito nella storia, spiega il regista, dove il valoroso condottiero ricevette la visita di otto ambasciatori ed entrò furtivamente di notte da Porta Sperandio. Per poter offrire a chi verrà una location migliore, abbiamo utilizzato la vicina Porta Sant'Angelo". "Vedremo quindi anche il loro scambio di battute, portato avanti grazie a uno studio di Alexio Bachiorri. E poi giochi di giullari, musica medievale e una manifestazione di spade infuocate e danze medievali. Domenica pomeriggio in Piazza uno spettacolo di sbandieratori di Assisi e alle 16 la partenza dei rioni. Intorno alle 18 arriverà Braccio che riceverà i doni da parte delle Dame. A quel punto sarà lui a far partire l'ultima sfida, la corsa del drappo, valevole per l'assegnazione del Palio 2017". 

Speciale Palio di Perugia 2017 - La Guida ai cortei storici: orari, percorso e 500 figuranti in abiti storici

Il piano sicurezza, anche per permettere al pubblico di far vivere la manifestazione in tutta sicurezza, è stato istituito  grazie a una vera task force tra Prefettura, vigili del fuoco, polizia municipale. "Le transenne in Corso Vannucci non ci saranno - spiega il regista - e tutto sarà orchestrato al meglio. Alcune vie di accesso saranno chiuse come quella da viale Indipendenza".

Speciale Palio di Perugia 1416, il programma e i giorni delle gare: lancia, mossa alla torre e corsa del Drappo

 La manifestazione, organizzata in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci”, l’Archivio di Stato, il Conservatorio di musica “F. Morlacchi”, l’Università degli Studi di Perugia, l’Università per Stranieri, l'Università dei Sapori-Centro internazionale di formazione e cultura dell'alimentazione, ed altre associazioni culturali, promuove il risveglio della città, attraverso la riproposizione di arti e mestieri tradizionali, il recupero dei legami culturali e il dialogo tra città e territorio, attraverso i cinque Rioni: Porta Eburnea, Porta Sant’Angelo, Porta San Pietro, Porta Santa Susanna, Porta Sole, capitanati, rispettivamente, dai consoli: Riccardo Canfora, Francesco Tei, Francesco Berardi, Michele Bellaveglia e Francesco Pinelli.

Che la sfida abbia inizio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, da oggi inizia la grande sfida, tutti alla conquista del Palio 2017! Gli eventi e i giochi

PerugiaToday è in caricamento