menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia 1416, si entra nel vivo della sfida: Sant'Angelo trionfa anche nella magica sfida della Mossa alla torre

L'avvincente sfida della Torre chiude le gare di questa seconda giornata. Prima in classifica (parziale) è Porta Sant'Angelo. Stasera l'arrivo di Braccio in notturna, a cavallo

Si chiude con una vittoria per Porta Sant'Angelo la seconda giornata dei giochi utili per conquistare il fatidico drappo della vittoria. Una seconda giornata che ha visto protagonista un tifo alle stelle e una Piazza Matteotti gremita per assistere alla competizione più spettacolare (dopo quella della sfilata del Corteo storico) di Perugia 1416. 

QUI TUTTE LE GARE, I GIOCHI E LE CLASSIFICHE 

Doppio  trionfo dunque per Sant'Angelo, che ha chiuso anche questa seconda giornata all'insegna della vittoria, dopo essersi classificata prima nel giavellotto, la gara che ha aperto le danze di questa nuova edizione. Seconda in classifica Porta Ebunera, terzo posto per Porta Santa Susanna, quarta Porta Sole e ultima Porta San Pietro. Ma aldilà di ogni singola vittoria, la gara è stata partecipatissima dal pubblico che ha assistito numeroso a questa avvicente competizione dove spirito di cooperazione e capacità fisiche, le fanno da padrona. 

Ma è domani, domenica 10 giugno, che si entrerà nel vivo di questa edizione di Perugia 1416, con la sfilata lungo Corso Vannucci dove i Rioni daranno il meglio di loro con le scenografie e i costumi spettacolari che varanno, al primo classificato, ben 40 punti. Ma il Palio non sono solo giochi e competizioni, a dimostrarlo è la stessa gente che anche questo pomeriggio ha potuto ammirare gli antichi mestieri medievali e i mercatini lungo il Corso e in Piazza Italia. A chiudere questo sabato di festa, ci sarà invece l’arrivo di Braccio in notturna, a cavallo, che da Monteripido (alle 22), che scenderà al Cassero di Porta Sant'Angelo. Poi la festa campestre nel giardino di San Matteo degli Armeni, condita di spettacoli vari con animazioni di artisti di strada, cibo, musica e danze medievali. Fino alle 23.30, da piazza IV Novembre si potrà ammirare sulla facciata di Palazzo dei Priori la narrazione visionaria tra realtà e leggenda (video-mapping a cura di Antica Proietteria).

La ricca giornata domani prevede invece: Dalle 10.30 alle 13, in Piazza Matteotti, ancora uno spazio dedicato ai bambini, con giostra medievale, giullarata e contastoria a cura di Tieffeu. Alle 11.30, Porta Eburnea, nella chiesa di Santo Spirito, in via del Parione, ha organizzato la santa messa dei rionali, con la partecipazione di figuranti e tamburini.

Alle 16, in Piazza IV Novembre, esibizione degli Sbandieratori di Assisi, seguita, dalla partenza del corteo della Reggenza comunale da Palazzo dei Priori verso l’Arco Etrusco per incontrare il drappello armato di Braccio; alle 16.30, inizieranno a muoversi i cortei dai cinque Rioni verso Piazza Italia, così il corteo di Braccio scortato dagli armati della Compagnia del Grifoncello e della Militia Bartholomei, che dal Cassero di Porta Sant’Angelo, proseguirà lungo Corso Garibaldi (previsto il picchetto d'onore davanti alla caserma Fortebracci Comando Militare Esercito Umbria, Piazza Lupattelli, 1) fino all'Arco Etrusco, dove avverrà l'incontro tra Braccio e la Reggenza comunale.

Da qui, i due cortei proseguiranno lungo via Cesare Battisti, via Maestà delle Volte, Piazza IV Novembre; si sistemeranno sulla scalinata della Vaccara di Palazzo dei Priori, dove alle 17.30 avverrà la consegna delle chiavi della Città a Braccio e il rito degli omaggi dai Rioni; alle 17.30, da Piazza della Repubblica, muoverà il corteo storico, accompagnato dalle delegazioni ospiti; alle 19.30, “Corsa del drappo” lungo Corso Vannucci, la terza sfida per aggiudicarsi il Palio della terza edizione, alla quale si aggiungerà il punteggio della giuria del corteo storico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento