Aspettando il Palio, scene di caccia in notturna: dal quadro di Paolo Uccello alla scena di P. Sant'Angelo

Una folta platea ha partecipato alla  rievocazione con scene in costumi medievali, il tempio illuminato con Torce ha fatto da cornice alla rievocazione . Acceso il braciere per il fuoco   davanti alla porta del Tempio , si apre la prima scena , un ambientazione di figuranti disposti in gruppi sul prato che rievocano la piazza medievale  e davanti alla porta del Tempio un braciere fa accendere tutte le torce che illuminano  questo luogo bellissimo , riportandolo cosi indietro nel tempo, mentre una discussione tra  figuranti sull opportunita della caccia in quei luoghi precede la partenza dei cacciatori, .Una scena teatrale , perfetta, con molti cacciatori e una decina di cani segugi pronti per la caccia notturna,  tipica attività del contado perugino, praticata sin dal tempo degli Etruschi e perfezionata nel XV secolo.

Mentre  i cacciatori escono dalla porta del cassero in attesa del loro rientro, all interno della Torre del cassero, ora museo degli strumenti musicali antichi di Daniele Bernardini, FRANCO IVAN NUCCIARELLI che ha magnificamente illustrato   il dipinto di Paolo Uccello Caccia notturna.

La rievocazione storica ha proposto  tre momenti. Uno di movimento, dove sono state  presentate  scene e avvenimenti dell'epoca, raccontati nella letteratura la partenza per la caccia notturna, tipica attività del contado di Porta Sant'Angelo in direzione dei boschi , di cui era  ricchissimo.
 
La dettagliata e minuziosa  illustrazione del Professo Franco Ivan Nucciarelli della bellissima opera di Paolo Uccello “caccia Notturna” L'opera, una delle ultime attribuite all'artista, è una scena di caccia di notte in una gran foresta, fittamente popolata di cavalieri, servitori, cani da caccia e prede, soprattutto cervi.
 
Si  torna poi al prato del Tempio per assistere al rientro  dei cacciatori,  compresa la scenografia di un cinghiale quale preda.
Bellissima interpretazione di BRUNO Pi
lla e Giovanni Pedercini, Barbara Lumaca, e bravissimi tutti i figuranti Una serata per tornare  indietro negli anni immergendosi nella storia, che ha stimolato l’attenzione e l’interesse, non solo dei bambini, ma anche dei giovani e meno giovani, raggiungendo così lo scopo prefissato. Rievocare = ricordare e tramandare la nostra storia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Pizza a lievitazione naturale, ecco le migliori pizzerie di Perugia

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Documento Unico di Circolazione e bollo auto, cosa è cambiato nel 2020

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Omicidio Polizzi, libero il killer Menenti. Il fratello della vittima pubblica le foto del cadavere: "Ecco come lo ha ridotto"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento