Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

"Droga per uso personale", ma 21 ovuli sono troppi per non pensare allo spaccio: condannato

Confermata in Cassazione la sentenza di patteggiamento emessa dal Tribunale di Perugia

La droga non era per lo spaccio, ma per uso personale e chiede la riforma dlela sentenza in Cassazione.

Il ricorrente ha presentato ricorso contro la sentenza di patteggiamento davanti al Tribunale di Perugia, sostenendo che non si trattava di possesso a fini di spaccio e, quindi, eccessiva nei suoi 3 anni di pena.

In Cassazione è stato rilevato che “non ricorre alcun caso di errore manifesto, riguardando la contestazione la detenzione di 21 involucri di cellophane termosaldato contenenti cocaina, occultati nel vano portaoggetti della vettura e nella tasca dei pantaloni, che, per le modalità di confezionamento e occultamento dovevano considerarsi destinate allo spaccio, essendo stato l'imputato trovato in possesso di denaro in contanti pari a 320 euro”.

Secondo i giudici, quindi, il ricorso va dichiarato inammissibile, con conseguente condanna del ricorrente al pagamento delle spese processuali e della somma di 4mila euro a favore della Cassa delle ammende.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Droga per uso personale", ma 21 ovuli sono troppi per non pensare allo spaccio: condannato
PerugiaToday è in caricamento