menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Due amici trovati morti a Trevi, oggi l'autopsia: indagini in corso, incubo droga killer

Non è escluso che la droga possa essere stata acquistata a Perugia. Oggi e domani l'autopsia sui cadaveri delle vittime

Indagini a tutto spiano per cercare di fare chiarezza sui contorni della tragica vicenda che ha spezzato la vita a due amici, di 42 e 48 anni, trovati morti nelle loro rispettive abitazioni a Trevi nella mattinata del 4 aprile. Intanto oggi e domani saranno eseguite le autopsie sui cadaveri delle due vittime, ma utili saranno gli esami tossicologici per avere un quadro chiaro e preciso sulle cause che hanno portato al loro decesso. 

Le indagini sono affidate ai carabinieri di Foligno, coordinate dalla procura di Spoleto: non si esclude che la droga sia stata acquistata a Perugia, tristemente conosciuta come una delle maggiori piazze per lo smercio di eroina. Non sarebbero state ritrovate siringhe nè droga in casa dei due uomini, e questo farebbe propendere per un consumo fuori casa. I due uomini, erano conosciuti quali assuntori di sostanze stupefacenti, ma le forze dell'ordine stanno vagliando telefonini, sentendo persone, proprio per riuscire a risalire a chi potrebbe aver venduto droga ai due 40enni. Le indagini vertono anche a sciogliere ulteriori dubbi: se l'esame autoptico e gli accertamenti tossicologici confermassero l'overdose, si potrebbe trattare di una partita di droga 'tagliata' male? o di un mix letale di sostanze? Tanti, ancora, i nodi da sciogliere in questa dolorosa vicenda. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento