menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una seconda vita per il centro dell'Ottagono a Fontivegge? "Appartamenti e servizi per studenti e giovani"

L'annuncio è stato dato dall'onorevole Galgano che ha interrogato il Governo per sapere i piani della società che ora gestisce l'impianto

L'ex Ottagono, il complesso immobiliare che si trova tra l'inizio di via Settevalli e la zona di Fontivegge, potrebbe essere rilanciato dall'attuale proprietà - dopo vari fallimenti -. Ad oggi è una struttura poco sfruttata e con ampi spazi a disposizione ma che devono essere restaurati e redistribuiti. Una struttura che si trova in un'area a rischio sicurezza anche se negli ultimi anni la situazione è leggermente cambiata. L'onorevole Adriana Galgano ha annunciato, dopo la sua interrogazione parlamentare, che "l'immobile ex Ottagono di Fontivegge, a Perugia, sarà destinato a residenza per studenti e che siano in corso interlocuzioni per locarne gli appartamenti".

"Una soluzione che ha senso visto che la zona è servitissima e che l'arrivo degli universitari, che vivono il quartiere di giorno e di notte, contribuirà ad allontanare le attività illecite. Tuttavia, mi dichiaro parzialmente soddisfatta dalla risposta del governo perché l'esito non è ancora certo": ha concluso la Galgano.

Se la svolta pro-studenti sarà portata avanti permetterebbe anche di allontanare degrado, clandestini e spacciatori a fronte di nuovi servizi e locali commercianti per giovani. “Vorrei, inoltre, evidenziare – ha concluso l'onorevole Galgano – che l'area di Fontivegge è stata inserita nel piano periferie predisposto dal governo e, grazie ai finanziamenti destinati, sarà oggetto di una profonda trasformazione. Per cui l'ex Ottagono, se non si interviene quanto prima, rischia di rimanere l'unico immobile non ristrutturato e quindi di diventare ancora di più un accentratore per le attività illecite”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento