menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedali a misura di donna: prestigioso riconoscimento per la sanità dell'Umbria

Da Perugia a Città di Castello, fino a Pantalla: i bollini assegnati dall'Osservatorio Nazionale sulla salute della donna, premiano i servizi della nostra sanità sul fronte prevenzione, diagnosi e malattie femminili

Ospedali dell’Umbria sempre più a misura di donna. Sono tre gli ospedali in rosa della USL Umbria 1 che oggi a Roma hanno ricevuto da Onda, Osservatorio Nazionale sulla salute della donna, il riconoscimento dei bollini rosa, valido per il biennio 2018-2019, per l’offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali malattie femminili.

Sulla base di una scala da uno a tre l’Ospedale di Città di Castello ha ricevuto 3 Bollini Rosa, 2 bollini per l’Ospedale di Gubbio-Gualdo Tadino a Branca e per l’Ospedale Media Valle del Tevere a Pantalla. Anche l’azienda ospedaliera di Perugia, per il quinto anno consecutivo, ha ricevuto i tre ambiti bollini.

I bollini sono stati riconosciuti in generale per l’ampia gamma di servizi offerti nell’ambito del percorso nascita e post parto (compresi partoanalgesia e altre tecniche non farmacologiche per il contenimento del dolore…), per la presa in carico della donna nel percorso senologico, per il protocollo di assistenza in caso di sospetta violenza sulle donne e per una sempre più marcata  attenzione alle esigenze femminili, con percorso di mediazione culturale attivabile dai servizi nel percorso diagnostico-terapeutico, e forte integrazione ospedale-territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento