Cronaca

Coronavirus, l'avvocato Fortunati in ospedale: "Non scherzate con questo male, tutto è iniziato con un po' di febbre"

Il 45enne perugino ha raccontato in un video a Umbriajournal le difficoltà causate dal virus

"Sono ricoverato in ospedale, ho il Covid. Una polmonite bilaterale": inizia così la testimonianza del perugino Matteo Fortunati, avvocato 45enne umbro e Direttore Università Telematica Pegaso che ha inviato un video-testimonianza all'amico direttore Marcello Migliosi del giornale Umbriajournal. Il volto sofferente, l'ossigeno obbligato, la preoccupazione legittima, ma nonostante questo Matteo ha voluto mandare un messaggio: con il covid non si scherza.

"Mi vergogno a mostrarmi in questo momento di particolare fragilità ma reputo importante questa mia testimonianza. E' importante far capire che il Covid non è una cosa leggera. E' una malattia subdola che reagisce e si muove in maniera incomprensibile. Io ho incominciato ad avere la febbre giovedì scorso. Il termometrò segnava 40. Nonostante abbia preso tachipirine riuscivo ad abbassarla di poco. Poi ho incominciato ad avere problemi respiratori ed ho chiamato il 118. Con me il virus si sta manifestando nella sua forma più aggressiva. Si è partiti con la febbre, poi il mal di gola e infine è scesa l'infezione nei polmoni. Quindi non sottovalutiamo questo Coronavirus. E' vero che ci sono molti asintomatici, è vero che in molti con due giorni di febbre e poi passa, ma è altrettanto vero che se il virus si presenta come si sta presentando con me è un problema grave". 

VEDI IL VIDEO COMPLETO: clicca qui

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, l'avvocato Fortunati in ospedale: "Non scherzate con questo male, tutto è iniziato con un po' di febbre"

PerugiaToday è in caricamento