menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La bellissima storia di Dion, salvato a 4 anni dalla leucemia dai medici dell'ospedale di Perugia

Il piccolo è tornato a casa il giorno del suo compleanno. Il grazie della mamma ai medici e al comitato Chianelli

Dopo 10 mesi di terapie, Dion, un bambino albanese di quattro anni,  ha sconfitto la leucemia ed è tornato  a casa  proprio nel giorno del suo compleanno. Quasi un anno  trascorso tra il reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia e il Residence “Daniele Chianelli”, dove  è stato accolto assieme alla madre fin dal loro arrivo a Perugia . Il bambino oramai parla  perfettamente l’italiano e chiama  “casa” la struttura ospedaliera e  “casa con il balcone” il Residence.


“Fin dal primo giorni abbiamo capito che ci saremmo trovati come in una famiglia – dice all’ufficio stampa dell’Azienda Ospedaliera  la mamma, ancora provata dopo una  lunga e complessa terapia cui è stato sottoposto il figlioletto- .  Quando   a Dion venne  diagnosticata la malattia , con l’aiuto di internet, ho cercato  un centro idoneo ed ho  trovato quello di  Perugia. Partimmo da Tirana  in cerca di aiuto ed il timore di essere  rispediti in Albania  fortunatamente durò lo spazio di un saluto. Arrivati al Pronto Soccorso, mio figlio venne subito trasferito a reparto. Non avevamo soldi e  non conoscevamo nessuno, ma  siamo stati  accolti con grande umanità. L’inizio delle cure e l’incontro con il dottor Caniglia  ci hanno fatto  capire che eravamo in buone mani”.  Anila e Dion  mercoledì mattina, proprio nel giorno del compleanno del piccolo paziente, hanno voluto ringraziare il direttore  generale del Santa Maria della Misericordia  in  segno di riconoscenza per  medici, personale infermieristico  e volontari del Comitato Chianelli per l’assistenza ricevuta . 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento