Si taglia una mano per un incidente domestico: i medici gli riattaccano l'arto

Un uomo di 54 anni aveva praticamente perso una mano dopo un incidente domestico ma i medici dell'ospedale di Perugia hanno salvato l'arto con un intervento durato dieci ore

Ospedale Santa Maria della Misericordia, Perugia

Aveva praticamente perso una mano in seguito a un incidente domestico con un frullino e quando sembrava tutto perduto, i medici dell'ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, con un intervento chirurgico.

L’uomo è giunto mercoledì sera al pronto soccorso, dopo essersi gravemente ferito alla mano sinistra e i dottori hanno deciso di affrontare subito un'operazione, perfettamente riuscita, che si è protratta per circa dieci ore. L’equipe chirurgica era composta da Enrico Cieri, chirurgia vascolare diretta da Giuseppe Giordano, Mauro Chionghio, dell’ortopedia e traumatologia diretta da Auro Caraffa, e dagli anestesisti Patrizia Morettoni e Marica Rosimini, diretti da Vito Aldo Peduto.

L'ufficio stampa dell’ospedale perugino comunica che i sanitari fiduciosi sul fatto che l’uomo possa riacquistare il normale uso della mano dopo un periodo di convalescenza e riabilitazione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Inchiesta anti-ndrangheta a Perugia, tutti i nomi degli arrestati e fermati in Calabria e in Umbria

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Lungo la Pievaiola scontro tra tre auto all'ora di cena: mezzi distrutti, feriti

  • Arresti per 'ndrangheta, la cosca perugina faceva paura: "Basta una mia parola e si pisciano addosso"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento