Cronaca

Ospedale Perugia, presidente dell'ordine infermieri Volpi: "Non si può più assolutamente perdere altro tempo"

“L’emergenza pandemica ha messo in evidenza le reali criticità di un sistema sanitario che per decenni è stato vittima di progressivi tagli e disinvestimenti

"Il contagio si sta espandendo a macchia d’olio anche tra i sanitari e nelle corsie. La situazione degli ultimi giorni sta diventando drammatica": la preoccupazione all'ospedale di Perugia resta altissima come ha ammesso ol Presidente dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Perugia, Nicola Volpi, che ha avviato una fitta rete di consultazioni con l’assessorato alla sanita? e con i vertici dell’Azienda Ospedaliera Santa Maria della Misericordia di Perugia al fine di avviare un confronto efficace che consenta di analizzare le criticità e valutare possibili soluzioni.

“L’emergenza pandemica ha messo in evidenza le reali criticità di un sistema sanitario che per decenni e? stato vittima di progressivi tagli e disinvestimenti - ha affermato il Presidente OPI Perugia, Nicola Volpi - Lo scenario che si prospetta sembra un de?ja?-vu, con la corsa ad aumentare i posti letto Covid, le terapie intensive sature, la terribile sensazione di essere tornati indietro nel tempo e che gli sforzi fatti siano stati vani". Dagli incontri sono arrivare anche soluzioni pratiche e la voglia di fare squadra dai vertici passando per i medici fino agli infermieri. Mai come in questo momento il dialogo tra diverse professionalità è così cruciale. "Il dialogo e? indispensabile, ma sono necessarie soprattutto azioni concertate, forti e sinergiche, nonché attente analisi dei rischi e dei fabbisogni: non si può più assolutamente perdere altro tempo”: ha concluso Volpi.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Perugia, presidente dell'ordine infermieri Volpi: "Non si può più assolutamente perdere altro tempo"

PerugiaToday è in caricamento