Ospedale di Perugia, trasferimento degli ambulatori di Pediatria

La direzione dell’Azienda Ospedaliera di Perugia comunica che, a partire da lunedì 19 Settembre, l’attività ambulatoriale  e di Day  Hospital della  struttura complessa di Pediatria, attualmente  svolta al piano – 1 Blocco L, verrà trasferita al secondo piano Blocco H del Santa Maria della Misericordia

La direzione dell’Azienda Ospedaliera di Perugia comunica che, a partire da lunedì 19 Settembre, l’attività ambulatoriale  e di Day  Hospital della  struttura complessa di Pediatria, attualmente  svolta al piano – 1 Blocco L, verrà trasferita al secondo piano Blocco H del Santa Maria della Misericordia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il trasferimento – spiega una nota dell'ufficio stampa - si  inserisce in un  più ampio progetto di ridefinizione di percorsi assistenziali e presa in carico tra le attività ambulatoriali con  quelle di  degenza. L’attività ambulatoriale  della  Pediatria risulta essere  particolarmente  impegnativa anche nel numero delle prestazioni che vengono fornite , con  24879   accessi nel 2015, riguardanti   le discipline di  cardiologia, diabetologia, allergologia, endocrinologia  e genetica. Il personale medico ed infermieristico garantisce anche il servizio di accettazione pediatrica h 24 per patologie di basso grado di urgenza. Tali accessi nel 2015 sono stati 8 953.In una nota dell’ospedale viene sottolineato che il trasferimento della attività ambulatoriale assicurerà  una maggiore integrazione  all’attività di accettazione pediatrica, a tutto vantaggio per i pazienti e le loro famiglie”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, quando finirà l'emergenza? Le previsioni per l'Umbria

  • Coronavirus, bollettino regionale Umbria 31 marzo: rallenta il contagio, aumenta invece il numero dei guariti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento