Quella piscina per disabili all'interno dell'Ospedale che non si può utilizzare

Domani la visita dei rappresentanti dei cittadini che si è resa necessaria per capire quali siano i motivi reali della mancata messa in funzione di questo servizio ospedaliero

Non è tutto oro la nostra sanità anche se tra ricerche, nuove cure e utilizzo delle risorse la piazzano di fatto ai vertici nazionali. Il 27 gennaio prossimo i consiglieri comunali, membtri della IV Commissione, dopo la proposta del consigliere di Fi Carmine Camicia, si recheranno presso l'ospedale di Perugia (unità spinale) per effettuare un sopralluogo su una struttura che, per motivi ancora da chiarire, non si riesce a mettere a disposizione dei malati. Stiamo parlando della piscina interna che doveva servire al recupero funzionale e motorio dei pazienti ricoverati e anche per disabili esterni.

"Da anni la Piscina è pronta, ma per scelta aziendale, la stessa non viene utilizzata" ha denunciato ancora una volta Camicia "Nel 2009 la responsabile dell'unità spinale dichiarava che a breve la piscina sarebbe stata aperta, ma purtroppo a distanza di 7 anni l'impianto è ancora chiuso".

Domani la visita dei rappresentanti dei cittadini che si è resa necessaria per capire quali siano i motivi reali della mancata messa in funzione di questo servizio molto importante per i disabili e le persone che devono recuperare funzioni motorie. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • Umbria, dal fiume Nera riemerge un cadavere: indagini in corso

  • Schianto tra una moto e una bicicletta: ciclista muore in ospedale

Torna su
PerugiaToday è in caricamento