menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedale di Perugia, 67enne salvato con una operazione "unica" in Europa

E’ stato dimesso dopo tre settimane di ricovero un paziente perugino di 67 anni , sottoposto  da  una equipe multidisciplinare di  chirurghi vascolari, radiologi interventisti e anestesisti dell'Azienda Ospedaliera di Perugia,  ad  un intervento all' avanguardia per la correzione di  un aneurisma dell'arco della aorta

E’ stato dimesso dopo tre settimane di ricovero un paziente perugino di 67 anni , sottoposto  da  una equipe multidisciplinare di  chirurghi vascolari, radiologi interventisti e anestesisti dell'Azienda Ospedaliera di Perugia,  ad  un intervento all' avanguardia per la correzione di  un aneurisma dell'arco della aorta.  Si tratta di una tecnica utilizzata recentemente al San Camillo di Roma dal professor Piergiorgio Cao, già direttore della struttura di Chirurgia Vascolare del Santa Maria della Misericordia.

“La nostra è stata la  terza applicazione in Italia e tra le prime in Europa – precisa il dottor Lenti con l’ufficio stampa dell’Azienda Ospedaliera di Perugia- ; la  straordinarietà del caso consiste nell'applicazione di un  impianto attraverso l'arteria femorale di una endoprotesi costruita su misura, in base alle caratteristiche anatomiche del singolo paziente; un presidio sanitario di metallo ,che presenta delle ramificazioni  utili per la rivascolarizzazione delle carotidi e delle succlavie.  In definitiva, con questo impianto  si  è procede alla sostituzione dell’intero arco aortico malato con le sue arterie principali”. 
Grazie a questa tecnica  innovativa, il paziente  ha usufruito di un intervento di chirurgia  mininvasiva, in sostituzione della chirurgica classica, che avrebbe presentato un alto rischio di mortalità ( superiore al 30%) ,legato a preesistenti  patologie cardiologiche e respiratorie. “La struttura di chirurgia vascolare dell’Azienda Ospedaliera di Perugia – scrive l’ufficio stampa - conferma una elevata competenza anche  nell’acquisire nuove tecniche operatorie”. La struttura  diretta  dal dottor Lenti rappresenta un centro di  di eccellenza , sia in Italia che  all’estero, eseguendo ogni anno 1500 procedure chirurgiche per patologie vascolari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento