Muore a 54 anni, donati fegato e reni per salvare due vite

E' la prima donazione d'organi del 2015 al Santa Maria della Misericordia di Perugia. In azione una equipe multidisciplinare

Ucciso a 54 anni per una trombosi celebrale. Ma grazie ai suoi organi, adesso, la speranza può tornare nella vita di altre persone. Al Santa Maria della Misericordia di Perugia è stata effettuata la prima donazione di organi del 2015. Nella notte tra martedì 13 e mercoledì 14 gennaio, come fa sapere l'ufficio stampa dell'Azienda ospedaliera, una equipe multidisciplinare di chirurghi, anestesisti e rianimatori ha prelevato fegato e reni di un paziente umbro di 54 anni.

Il fegato è stato prelevato dal dottor Francesco Nudo del Policlinico Umberto I di Roma e verrà impiantato nelle prossime ore su un ricevente compatibile, originario del Lazio, in attesa di trapianto da oltre tre anni. Il prelievo dei reni è stato effettuato dai dottori Francesco De Santis ed Adolfo Petrina, chirurghi della struttura complessa di Chirurgia generale del Santa Maria della Misericordia, assistiti dall’anestesista Antonietta Massoni.

I due organi sono stati trasferiti all’ospedale Federico II di Napoli. Tutta la complessa attività è stata seguita dal Centro regionale trapianti, integrato con gli altri centri italiani, uniti da un registro nazionale che permette di individuare i pazienti in attesa di trapianto sulla base di diversi parametri di compatibilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Inchiesta anti-ndrangheta a Perugia, tutti i nomi degli arrestati e fermati in Calabria e in Umbria

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Lungo la Pievaiola scontro tra tre auto all'ora di cena: mezzi distrutti, feriti

  • Arresti per 'ndrangheta, la cosca perugina faceva paura: "Basta una mia parola e si pisciano addosso"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento