Controlli a tappeto sull'area parcheggio dell'Ospedale: beccati truffatori a caccia di anziani e una rapinatrice

Nuovi controlli nell'area dell'Ospedale di San Sisto dopo i furti e le numerose denunce presentate dai cittadini. Il bilancio della caccia ai criminali della Polizia

Nuovi controlli nell'area dell'Ospedale di San Sisto dopo i furti e le numerose denunce presentate dai cittadini. La rete stesa dalla Polizia ha già dato i primi frutti: catturati due truffatori e una donna pregiudicata latitante. Quest'ultima, una 34enne di origine tunisina, doveva scontare una pena in carcere per una rapina commessa nella capitale. La donna, al termine dei controlli, è stata portata a Capanne.

LA SOLITA TRUFFA - Agli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Umbria-Marche”, impegnati nei controlli nell'area dell'Ospedale, è stata fatta una segnalazione di un cittadino che, poco prima, transitando con la propria auto nel parcheggio Gambulli, aveva sentito un forte colpo proveniente dal tettuccio del mezzo. Dopo aver parcheggiato, è stato avvicinato da un uomo che, dopo avergli chiesto se avesse o meno udito il colpo, gli ha indicato lo specchietto asserendo che aveva subito questo danno durante lo scontro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’automobilista si è subito reso conto del possibile tentativo di truffa ai suoi danni e vista la presenza dei poliziotti nel parcheggio, l’uomo si è allontanato velocemente. Mentre per i presunti truffatori sono stati individuati in viale Centova dalla Polizia: identificati un 42enne ed una 23enne, residenti
in Sicilia ed entrambi con precedenti per reati contro il patrimonio. Nell'auto trovato il kit della truffa dello specchietto. I due sono stati indagati, in stato di libertà, per il delitto di tentata truffa. In più a loro è stato notificato il divieto di ritorno nel Comune di Perugia per 5 anni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

Torna su
PerugiaToday è in caricamento