Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Ospedale di Assisi, l'assessore denuncia: "Sta cadendo a pezzi: ecco cosa serve". E invita i cittadini a far sentire la voce

Si chiede un incontro immediato per mettere in piedi un piano sanitario serio per il rilancio

"E’ da anni, e sotto diverse bandiere che l’Ospedale di Assisi sta crollando inesorabilmente, e tra poco di esso rimarranno solo macerie": la denuncia porta la firma dell'assessore Massimo Paggi che ha lanciato un appello per salvare, potenziandolo, il nosocomio cittadino. E per farlo si chiede un confronto istituzionale serio con tanto di piano certo e non più promosse. "Non servono per salvarlo - ha continuato - proclami salvifici né roboanti promesse ma un serio confronto per la costruzione di una struttura che risponda alle esigenze di una città considerata nella sua complessa realtà socio economica".

L'assessore Paggi sul tavolo della futura trattativa ha messo: la ricostruzione della chirurgia, la garanzia dei servizi a MedicinavGenerale, che a sua volta necessita di personal Pronto Soccorso e il rilancio del Pronto Soccorso, spazi nuovi sanitari e nuovi professionisti dell’urgenza strutturati in una Unità operativavComplessa .

"Per questo, tutti i cittadini dovrebbero far sentire la loro voce nei confronti di chiunque governa o governerà la città di Assisi, di chiunque governa o governerà la Regione. Personalmente, anche in tempi diversi, mi sono sempre impegnato per tentare di dare soluzione ai problemi di criticità dell’ospedale, credo sia ora necessario che altre voci si levino prima che sia troppo tardi, voci coordinate dal Comune come capofila in difesa della nostra struttura ospedaliera".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale di Assisi, l'assessore denuncia: "Sta cadendo a pezzi: ecco cosa serve". E invita i cittadini a far sentire la voce

PerugiaToday è in caricamento