Cronaca

Orgoglio umbro, l'Ospedale di Città di Castello salva paziente Covid giunto da Bergamo in condizioni disperate

Dopo un lungo calvario oggi la buona notizia: è guarito ed è stato trasferito nella sua città al Nord

Era giunto in condizioni difficili, quasi drammatiche, da Bergamo dopo essere stato colpito dal coronavirus, l'11 marzo scorso e oggi, 30 aprile, fuori dalla fase acuta, non più a rischio vita ma guarito, è potuto tornare nella sua Bergamo dove proseguirà le cure successive al ritorno alla normalità. Una notizia bellissima che dimostra come la task-force sanitaria umbra sia stato in grado di salvare vita - con farmaci sperimentali e tanto impegno - non solo agli umbri (quasi mille i guariti ufficiali) ma anche a quei connazionali ospitati nelle strutture di casa nostra dopo la grave emergenza sanitaria che ha intasato gli ospedali della Lombardia.

Il paziente ha 56 anni ed è stato trasferito - dopo un lungo calvario finito per fortuna bene - nella sua città con l'elisoccorso partito oggi dall'ospedale di Città di Castello dove era stato ricoverato dallo scorso 11 marzo in virtù della collaborazione tra le regioni per la gestione della fase di emergenza. La direzione del nosocomio dell'Altotevere ha ringraziato tutti gli operatori sanitari coinvolti nella gestione del caso e nella realizzazione del trasferimento, nonché i vigili del fuoco e la polizia municipale di Città di Castello per la collaborazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orgoglio umbro, l'Ospedale di Città di Castello salva paziente Covid giunto da Bergamo in condizioni disperate

PerugiaToday è in caricamento