Cronaca

Ordinanza Umbria-Marche: via libera alla mobilità tra comuni di confine tra le due regioni

Il testo inviato alle amministrazioni comunali: ecco chi lo può fare e come

Da oggi è possibile la mobilità tra comuni confintanti di Umbria e Marche - dopo quella già approvata con la Toscana - per andare a fare visita a congiunti e affetti stabili. Il via libera arriva con la nuova ordinanza a doppia firma dei governatori di Umbria e Marche. "In considerazione - si evince nell'ordinanza - della positiva evoluzione dello stato epidemiologico delle  rispettive Regioni e vista l’esigenza manifestata da numerosi cittadini dei rispettivi territori residenti nelle zone di confine, si comunica che con ordinanza delle rispettive Regioni è stata determinata la possibilità, per i residenti nei comuni di confine e previo  accordo tra i Presidenti di Regione, di autorizzare la visita a congiunti residenti nei  comuni confinanti, a far data dal 25 maggio 2020". I Governatori hanno ribadito che per i trasferimenti tra comuni confinanti tra le due Regioni è necessaria  autocertificazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ordinanza Umbria-Marche: via libera alla mobilità tra comuni di confine tra le due regioni

PerugiaToday è in caricamento