menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Capodanno a Perugia, stop a lattine e bottiglie dalle 20: scatta l'ordinanza per il centro

L'ordinanza, firmata dal Sindaco di Perugia, Andrea Romizi, vieta la vendita per asporto di bevande in contenitori di vetro e metallo dalle 20 del 31 dicembre alle 6 dell'1 gennaio 2018

Divieto di vendere per asporto bevande in vetro e in contenitori di metallo anche la notte di Capodanno. L’ordinanza, firmata dal Sindaco di Perugia, Andrea Romizi, riguarda l’area del centro storico, in vigore dal 14 dicembre al 9 gennaio 2018, 31 dicembre compreso. L’estensione del divieto alla notte di Capodanno, scatterà dalle ore 20 del 31 dicembre fino alle 6 del mattino del 1 gennaio 2018 e riguarda i pubblici esercizi dell’area del centro storico.

Vista la presenza in centro storico in orario serale e notturno di persone e  - in tale contesto -  di abbandono di contenitori di vetro e bottiglie, che prosegue nonostante la stagione invernale, l’ordinanza ha lo scopo di ridurre  l’insorgere di una situazione di pericolo per l’incolumità delle persone.

“Il fenomeno di abbandono di bottiglie di vetro e lattine dà una sgradita immagine della città e ingenera timori, per la circostanza idonea ad alimentare disordini, risse, tumulti e lancio di oggetti, con conseguente possibilità di danno a persone e cose” – è scritto nell’ordinanza – e proprio in vista delle festività natalizie in centro, in particolare per i festeggiamenti del 31 dicembre, sarà vietato anche a Capodanno ai titolari di esercizi di vicinato, ai titolati di distributori automatici e ai venditori ambulanti di vendere per asporto bevande in contenitori di vetro e metallo, pena una sanzione di 450 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento