rotate-mobile
Cronaca Corciano

Dopo le lamentele, a Corciano ordinanza anti-rumore: nel mirino i compressori degli autofrigo

Assessore Francesco Mangano: "Necessario tutelare cittadini almeno in orario notturno e in alcune fasce dell’orario pomeridiano"

“Abbiamo ritenuto necessario garantire la tutela dei cittadini dall’inquinamento acustico prodotto dai compressori degli autofrigo almeno in orario notturno e in alcune fasce dell’orario pomeridiano": lo ha annunciato Francesco Mangano, assessore all’Urbanistica del Comune di Corciano, commentando l'ordinanza adottata dal Sindaco Cristian Betti per contrastare l’inquinamento acustico prodotto dall’accensione dei compressori degli autofrigo sul territorio comunale, provvedimento già in vigore dopo la pubblicazione di legge. L'amministrazione ha voluto dare una risposta seria alle lamentele dei cittadini che hanno sofferto disagi per la rumorosità prodotta dai compressori delle celle frigo installate su autocarri, parcheggiati anche in orario notturno e vicino alle abitazioni. 

Come si legge nell’ordinanza, è vietato accendere i motori dei compressori degli autofrigo a distanza inferiore di 100 m. dalle abitazioni civili su tutto il territorio comunale per tutte le giornate festive e dalle ore 13 alle ore 16 e dalle ore 20 alle ore 7 nei giorni feriali. I camion-frigo possono sostare con i motori accesi unicamente nell’area preposta nella zona industriale di Taverne Via Salvatore di Giacomo (coordinate GPS 43.128852, 12.256869) e/o in Via Anna Maria Mozzoni (coordinate GPS 43.126859, 12.247848). I trasgressori rischiano una sanzione amministrativa pecuniaria fino a 500 euro. “Invitiamo i camionisti a rispettare rigorosamente l’ordinanza - ha concluso Mangano - perché le nuove disposizioni garantiscono la sosta in area adeguata e tutelano i cittadini dall’inquinamento acustico che soprattutto in estate è fonte di enormi disagi per i residenti.”
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo le lamentele, a Corciano ordinanza anti-rumore: nel mirino i compressori degli autofrigo

PerugiaToday è in caricamento