menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Di giorno operaio, nel tempo libero spacciatore: "beccato" mentre vende la droga

Il Tribunale di Spoleto ha confermato la responsabilità del tunisino che è stato sottoposto alla misura dell'obbligo di firma presso la Caserma di via Garibaldi

Continua il contrasto alla vendita di sostanze stupefacenti da parte dei militari della Compagnia Carabinieri di Foligno che, seguendo le direttive del superiore Comando Provinciale di Perugia, hanno posto in essere l’ennesima attività antidroga.

Un 38enne tunisino residente a Foligno, è stato arrestato dai Carabinieri di Bevagna e Spello a conclusione di un’attività info-investigativa volta alla prevenzione e repressione dei reati inerenti le sostanze stupefacenti avviata dalla Compagnia Carabinieri di Foligno. L’uomo, un operaio con numerosi precedenti di polizia inerenti lo spaccio, è stato sorpreso nell’ambito di un blitz condotto dai Carabinieri delle Stazioni di Bevagna e Spello, mentre, nella centrale via Santa Maria Infraportas, cedeva in cambio di denaro una dose di hashish ad un altro ragazzo, tossicodipendente del luogo.

La successiva perquisizione ha permesso di rinvenire e sottoporre a sequestro del denaro provento dell’attività di spaccio ed ulteriori 20 grammi di stupefacente. Per l’uomo, si è pertanto proceduto all’arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Foligno. La successiva udienza di convalida tenutasi presso il Tribunale di Spoleto ha confermato la responsabilità del tunisino che è stato sottoposto alla misura dell’obbligo di firma presso la Caserma di via Garibaldi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento