menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ha violentato per due anni una bambina: l'orco era il classico amico di famiglia

I Carabinieri hanno appurato numerosi rapporti sessuali completi che l'uomo consumava con la violenza sulla piccola. L'orrore è andato avanti dal 2010 a tutto il 2012. Ora è in carcere

Ha violentato ripetutamente una bambina figlia di alcuni suoi amici. L'orco è un operaio 30enne, celibe e residente a Perugia, che è stato arrestato dai Carabinieri dopo aver raccolto tutte le prove delle sue violenze continue che sono andate avanti dal 2010 al 2012. L'inchiesta è partita dopo la denuncia sporta dai genitori della minore che si erano insospettiti del comportamento strano della piccola e soprattutto delle attenzioni morbose dell'amico di famiglia nei confronti della piccola.

Attenzioni pubbliche con tanto di carezze ed effusioni oltre il consentito. I militari hanno accertato numerosi rapporti sessuali completo tra l'uomo e la bambina. Ora il 30enne si trova in Carcere a Capanne mentre la piccola è stata inserita in un percorso di sostegno per superare l’inevitabile danno psicologico conseguente alla vicenda di cui è stata vittima involontaria. Anche alla famiglia della minore è stata garantita idonea opera di supporto ed assistenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento