menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Liceo Galilei: "Attacchi omofobi in chat contro uno dei candidati a rappresentante degli studenti"

Le associazioni studentesche denunciano: "Squallidi attacchi personali". L'episodio coinvolge uno dei candidati alla rappresentanza studentesca di Lista Alice su un gruppo whatsapp di classe

Attacchi omofobi contro uno dei candidati alla rappresentanza studentesca del Liceo Scientifico Galileo Galiei. A denunciare il fattaccio e a prendere una dura posizione contro gli attacchi avvenuti attraverso un gruppo “whatsaspp” di classe ei confronti di un candidato di “Lista Alice”,  è Altrascuola- Rete degli Studenti Medi Umbra, Sinistra Universitaria -UdU Perugia e l’associazione Omphalos.

“Come studenti e come persone non possiamo accettare questo genere di offese gratuite ed inutili nel luogo dove si dovrebbero formare le nuove generazioni al rispetto reciproco, alla diversità e all’agire democratico” - dichiara Luigi Leone Chiapparino, Coordinatore di Altrascuola - Rete degli studenti medi Umbria. Anche Udu Perugia, attraverso la Coordinatrice di Sinistra Universitaria Costanza Spera, Coordinatrice, esprime solidarietà nei confronti del giovane: “Questo episodio, seppur direttamente collegato con la competizione elettorale, è tuttavia significativo del lavoro che deve essere ancora portato avanti da tutte le realtà sociali ed istituzionali nel contrasto alle discriminazioni e per la creazione di un clima di rispetto all'interno dei luoghi della formazione”.

Omphalos, in prima linea contro ogni forma di discriminazione sessuale, oltre a demonizzare il gesto, si confronta con un’altra di scuola, visto che un episodio come questo è il chiaro sintomo di un sistema che ha ancora bisogno di interventi mirati per la rimozione delle discriminazioni basate sull'orientamento sessuale e chiediamo che il dirigente scolastico si muova in questa direzione. Inoltre - conclude Ermenegildi Zurlo- forniremo assistenza legale per eventuali azioni qualora tali manifestazioni di intolleranza dovessero reiterarsi in futuro”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento