Omicidio Ramazzano, la confessione: "Siamo stati noi 3, fatti di coca"

Depositato, nella mattinata di martedì, il verbale dell'interrogatorio in cui il più giovane dei tre rumeni avrebbe confessato che sono loro i responsabili dell'omicidio di Luca Rosi

La foto di due dei tre romeni arrestati

Aurel Rosu, il più giovane dei tre romeni arrestati per l’omicidio del 38enne bancario di Ramazzano, ha confessato sabato scorso ai pubblici ministeri che si occupano dell'indagine della rapina-omicidio che lo hanno interrogato, la sua verità su quella terribile notte.

Durante l'interrogatorio davanti ai magistrati, lo straniero avrebbe confessato che ad uccidere Rosi sono stati lui, Iulian Ghiorghita e Dorel Gheorghita, peraltro sotto l'effetto dell'uso di cocaina, poichè avrebbe confidato agli inquirenti che avevano preso 2 grammi di coca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rosu conferma che a sparare contro il povero Luca, sarebbe stato Iulian Ghiorghita, mentre Dorel Gheorghita, ha picchiato Rosi, dopo che questi era già stato raggiunto dai proiettili.

La ricostruzione è stata fornita dallo straniero sabato mattina durante un interrogatorio, secondo quanto riportato da Il giornale dell'Umbria, mentre il verbale è stato prodotto martedì dal pubblico ministero Giuseppe Petrazzini durante l’udienza davanti al tribunale del Riesame per Gheorghita.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso per l'assunzione di 2133 funzionari della pubblica amministrazione: il bando

  • Umbria, tragedia a Terni: trovati morti a 15 e 16 anni, indagini in corso

  • Umbria, adolescenti trovati morti: uomo in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Umbria, Flavio e Gianluca morti dopo un mix di droghe: parlano i genitori

  • Omicidio Polizzi, la Cassazione scrive la parola fine: i Menenti tornano in carcere, Riccardo per sempre

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 12 luglio: due nuovi positivi, aumentano gli isolamenti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento