Omicidio Polizzi: Riccardo Menenti, condannato all'ergastolo, è uscito dal carcere

E' tornato in libertà Riccardo Menenti, condannato all'ergastolo per l'omicidio di Alessandro Polizzi, ucciso con un colpo di pistola in un appartamento di via Ricci nel marzo del 2013

E' tornato in libertà Riccardo Menenti, condannato all'ergastolo per l'omicidio di Alessandro Polizzi, ucciso con un colpo di pistola in un appartamento di via Ricci nel marzo del 2013. E' uscito dal carcere di Terni il 10 gennaio, come anticipato dal Corriere dell'Umbria del 16 gennaio.

La data era già stata indicata dalla Corte d'Assise d'Appello di Firenze nella sentenza del 19 giugno che ha ridotto la pena a 16 e mezzo per Menenti figlio e confermato l'ergastolo per il padre Riccardo. Per Riccardo Menenti sono scaduti i termini massimi di custodia cautelare in carcere.

Gli avvocati di Valerio e Riccardo Menenti hanno fatto ricorso in Cassazione, ma l'udienza deve essere ancora fissata: "Chiediamo l'annullamento della sentenza a 16 anni e mezzo di carcere per Valerio. Per Riccardo - spiega l'avvocato Francesco Mattiangeli - lamentiamo la omessa concessione delle attenuanti generiche che ove concesse consentirebbero di escludere la pena dell'ergastolo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • Umbria, dal fiume Nera riemerge un cadavere: indagini in corso

  • Schianto tra una moto e una bicicletta: ciclista muore in ospedale

  • Mariano Di Vaio, l'influencer-imprenditore che fattura milioni: nuova sede a Perugia

Torna su
PerugiaToday è in caricamento