rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca

Caso Meredith, Cassazione annulla le assoluzioni di Amanda Knox e Raffaele Sollecito

I magistrati hanno accolto le richieste del Pg che aveva fortemente criticato le motivazioni che avevano spinto la Corte d'Appello di Perugia ad assolvere i due giovani perchè il fatto non sussiste

Tutto da rifare il processo d'Appello a Raffaele Sollecito e Amanda Knox per l'omicidio di Meredith Kercher. La decisione è stata presa dalla Corte di Cassazione il 26 marzo accogliendo così le richieste del Pg dopo la lunga e dura requisitoria di ieri dove aveva smontato le motivazioni delle assoluzioni "perchè il fatto non sussiste" dei due ex fidanzati. Ora il nuovo processo dovrebbe essere ripetuto a Firenze dato che il Tribunale di Perugia ha una sola corte d'Appello. Raffaele Sollecito si trova a Verona per motivi di studio. Mentre Amanda Knox a Seattle.

REAZIONI/1 - L'avvocato Giulia Bongiorno, legale di Raffaele Sollecito, ha commentato a caldo: "Accettiamo la decisione della Cassazione. Se c'è un bisogno di uapprofondimento noi siamo pronti perchè conosciamo le carte che parlano di innocenza di Raffaele". Ma il ragazzo pugliese è in preda allo sconforto.

REAZIONI/2 - L'avvocato Francesco Maresca, famiglia Meredith, ha avvertito subito la sorella Stefany della povera Mez: "Sono soddisfatti dell'esito della Cassazione. Vogliono arrivare fino in fondo ad un ragionamento che forse non è stato fatto invece in Corte d'Appello a Perugia. Per noi la verita è quella di primo grado".

REAZIONI/3 - "Non vogliono credermi...continuano a non credermi": lo ha affermato Amanda Knox al telefono con l'avvocato Luciano Ghirga che le ha dato la cattiva notizia della riapertura del processo che si svolgerà a Firenze. "Tornerà in Italia? Dipende solo da lei. E' una sua scelta personale": ha tuonato l'avvocato Ghirga alla domanda se la ragazza assisterà al Processo. 

Da Firenze intanto arrivano le prime indiscrezioni su una potenziale data per il nuovo processo in Corte d'Appello: si potrebbe ritornare in aula da settembre prossimo. Già dunque subito dopo l'estate. Ma sono solo al momento indiscrezioni.

PROCURA DI PERUGIA - "Siamo stati sempre convinti, firmando il ricorso in Cassazione, che il processo Meredith non si poteva chiudere con un'assoluzione": è questo il giudizio della Procura generale di Perugia dopo la decisione della Cassazione di annullare le assoluzioni decretate in Corte d'Appello a Perugia a favore di Amanda e Raffaele. " I nostri motivi - si evince dalla nota - sono stati ritenuti tutti fondati e accolti, senza eccezioni. Ci auguriamo ora che la sentenza della Cassazione dia indicazione ai giudici di rinvio, la Corte d'Assise d'Appello di Firenze, su quali dati affrontare e su come farlo, vista la complessità del processo di primo grado".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Meredith, Cassazione annulla le assoluzioni di Amanda Knox e Raffaele Sollecito

PerugiaToday è in caricamento