rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cronaca

Omicidio di Samuele De Paoli, assolta la trans Patrizia. Il pg Sottani aveva chiesto 6 anni

L'accusa era di omicidio preterintenzionale. L'imputata giudicata con il rito abbreviato. Lo sconforto della madre

La Procura generale di Perugia ha chiesto sei anni di reclusione per Hudson Pinheiro Reis Duarte, la trans Patrizia accusata della morte del giovane, trovato morto a Sant'Andrea delle Fratte il 28 aprile del 2021. È stato il procuratore Sergio Sottani, dopo aver avocato il caso, a fare la richiesta in aula nel procedimento per omicidio preterintenzionale di Samuele De Paoli, con l’imputata che ha chiesto di essere giudicata con il rito abbreviato.

La trans Patrizia, questo il nome usato, è difesa dall’avvocato Francesco Gatti, mentre i familiari della vittima il padre, la madre e il fratello, si sono affidati all’avvocato Marilena Mecchi.

Secondo la Procura generale la trans avrebbe cagionato la morte di Samuele con un’azione che avrebbe portato “ad arresto cardiaco riflesso secondario a compressione del paraganglio carotide (glomo carotide) destro, associata ad emorragia perigangliare e circoscritta infiltrazione emorragica dello stesso”.

Il pg Sottani ha chiesto anche l'espulsione dal territorio italiano. Adesso tocca alla parte civile e poi al difensore. Il giudice dovrebbe emettere la sentenza nel tardo pomeriggio.

(Notizia in aggiornamento)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Samuele De Paoli, assolta la trans Patrizia. Il pg Sottani aveva chiesto 6 anni

PerugiaToday è in caricamento