menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uccise la madre a coltellate: "incapace di intendere e di volere" potrebbe tornare libero

Dichiarato "incapace di intendere e di volere", quindi non idoneo alla misura cautelare del carcere, Bigotti dovrà essere scarcerato, ma il caso si complica

Federico Bigotti, il giovane che nel dicembre dello scorso anno uccise la madre a coltellate, all'interno della loro casa a Città di Castello, potrebbe tornare libero da domani. Dichiarato "incapace di intendere e di volere", quindi non idoneo alla misura cautelare del carcere,  dovrà essere scarcerato per essere trasferito in un ospedale pischiatrico giudiziario, in attesa che si liberi un posto in una Rems. Ma il caso è complicato, e i suoi legali (Vincenzo Bochicchio e Francesco Areni) si stanno adoperando per trovargli un posto vicino, dal momento che fino ad ora non è stato individuato un posto dove poterlo trasferire. 

Omicidio Castello, un mago disse a Federico: "Una donna ti ha fatto il malocchio"

L’esito delle perizie afferma che l’imputato era fuori di sé al momento dell’omicidio, in preda a “un delirio paranoideo, accompagnato da allucinazioni congrue con alcuni aspetti deliranti”. Un disturbo delirante, non riconosciuto e non trattato che è stato in grado di abolire la capacità di Bigotti di intendere il reale disvalore sociale dell’atto che stava compiendo”.

Uccise la madre, dal carcere all'ospedale psichiatrico: "Bigotti soffre di allucinazioni e deliri"

L’ordinanza del gip era già stata emessa a luglio 2016, ma a causa dell’incapienza dei Rems, Bigotti ha continuato la misura cautelare del carcere. Il giudice, ha quindi disposto nuovamente di applicare il ricovero presso gli Opg, gli ospedali psichiatrici giudiziari in attesa di chiusura. Vista dunque la pericolosità del soggetto, in attesa della definitiva predisposizione di un adeguato numero di posti nelle Rems, sarebbe dovuto essere collocato nelle strutture Opg ancora attive del territorio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento