Cronaca

Accoltellato mentre ritorna a casa, perugino di 41 ucciso a Chicago

L'uomo viveva negli Stati Uniti dal 2015 e lavorava come barista. Il dolore dei familiari e degli amici

Un perugino di 41 anni, Diego Damis è stato ucciso a coltellate mentre rientrava a casa dopo il lavoro a Chicago. L’omicidio, forse a seguito di una rapina, è avvenuto venerdì mattina. Damis è stato accoltellato lungo la South Greenwood Avenue. I familiari hanno riferito che il suo portafoglio non è stato trovato e questo fa ipotizzare una rapina finita tragicamente. I paramedici lo hanno portato all’Università di Chicago Medical Center, dove è stato dichiarato deceduto. La polizia ha dichiarato che si sta indagando, ma che non è stato fatto alcun arresto. La vittima si era trasferita negli Stati Uniti nel 2015. Damis lascia il fratello Andrea, le sorelle Laura e Claudia D'Amico e la madre Rosa. Una raccolta fondi per le spese funebri è stata avviata in rete.

Perugino ucciso negli Stati Uniti, il cordoglio del Comune: "Cordoglio alla famiglia. Diego dal 2015 si era trasferito a Chicago"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellato mentre ritorna a casa, perugino di 41 ucciso a Chicago
PerugiaToday è in caricamento